Campionato 2013

Fotogallery

Guestbook

jeriep11
03/07/20, 11:24
Free Porn Pictures and Best HD Sex Photos http: //femdombride. fetlifeblog. com/? antonia youngest thai teen porn mobile mature porn free maltese porn bedtime stories soft porn porn hub stacie lane
Bufordkak
03/07/20, 10:11
check here https: //onionshydra. com
http://biztehno.ru/
03/07/20, 09:59
h6hfsd786gfjdu4o4k sj47sjkw28dk3fg67 http: //biztehno. ru/
Peteranase
03/07/20, 07:39
moved here https: //now-hydra2020. com
maikp11
03/07/20, 06:32
Hot new pictures each day http: //animeorg. topanasex. com/? abril jamacia porn clubs free handjob cumshot patite porn amateur porn server porn tube enema dating adults singals porn
RobertNak
03/07/20, 04:00
The honeymoon phase of Pamela Anderson’s and Jon Peters’s marriage barely survived their actual honeymoon. The couple is taking a break from each other just 12 days after their wedding. pamela anderson fuck ass pamela anderson
jeannettecr2
03/07/20, 02:33
Sexy photo galleries, daily updated pics http: //pumasuedeporn. beijingporn. instasexyblog. com/? noemi free porn pitcures sarah cooper porn model crazy sex porn hinate porn games porn on only one pronstar
Robertpef
03/07/20, 01:47
Добрый день! Доставка Русских деревянны х домов в Европу http: //bst-dom. net/ Удачного выбора!
EdgardeAsp
02/07/20, 22:30
Purchase Your Time period Paper. Australia's Most Acknowledged Essay Crafting Provider. Seek the services of Recommended Essay Writers Internet. resumojo
Davidnek
02/07/20, 20:57
Chief Perfected Tube, laid-back videos - https: //gay0day. com/videos/55920/s ilver-daddies-loun ge-shag-o-meter/
Robertpef
02/07/20, 20:30
Добрый день! Оцилиндро ванное бревно камерной сушки http: //bst-dom. net/ Всего доброго!
Robertsaism
02/07/20, 17:24
Hello! [url=http: //nolvadex. ru. com/]nolvadex[/url ] buy tamoxifen buy nolvadex
porn videos
02/07/20, 17:21
This forum free pornsex http: //pornsexyfreeyou. com is for site supporters who are 21 years or older. Discuss the various forms of contraception
ThomasPoiny
02/07/20, 14:27
try this site https: //hydraruzonionx. ru
Frеe dating sitе fоr seх: http://vprd.me/Fe4o3
02/07/20, 11:53
Sеx dаting in thе USA | Girls for sеx in the USА: http://6i9.co/2SGi

Venticinquesima giornata

21 maggio 2013
Articoli 2012-2013
 VENTICINQUESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Articolo redatto da Michele La Riccia
 
 
Tutto facile per lo Zenale nella penultima giornata di campionato che liquida un Mozzali volitivo, ma inesperto.
Con lo scudetto ormai acquisito, i neo campioni d’Italia si permettono il lusso di strafare con giocate di fino e con la voglia ossessiva di cercare i goal da cineteca. La partenza spietata dello Zenale impaurisce i maldestri avversari che, nonostante tutto, riescono a reggere.
Il clamoroso vantaggio del Mozzali, grazie ad un bolide di speedy Gonzales Giuseppe, non impaurisce più di tanto lo Zenale. Infatti, bastano venti minuti all’indiavolato Concetto, per siglare cinque reti al veleno nei confronti della sua ex squadra. Il Mozzali, comunque, ha la forza di reagire, accorciare le distanze e trovarsi ad un passo dal pari. Purtroppo, la giornata negativa di Bobo, capace di divorarsi un goal già fatto e l’inesperienza del bomberino Antonio, che spreca incredibilmente due palle goal, rendono vano il sogno di impattare immeritatamente la gara. Infatti, resta solo un sogno, in quanto negli ultimi dieci minuti lo Zenale passa dal 7 a 5 al 10 a 5, schiaffeggiando più del dovuto gli avversari.
 
Ammoniti: Nessuno
 
 
Zenale
 
Daniele 7: Esordio brillante per il giovane portierone dello Zenale. Ha effettuato poche parate, ma determinanti.
 
Mimmo 6: Partita sotto tono per la roccia. Poco aggressivo nella fase difensiva e molto impreciso nella fase offensiva.
 
Sergio 6: Non ha eccelso come nelle partite precedenti. Evidentemente la conquista dello scudetto lo ha appagato.
 
Francesco 7: Bravissimo sia con la palla tra i piedi che con il movimento senza palla. Ha avuto la capacità di trovarsi al posto giusto nel momento giusto.
 
Giovanni 7,5: La mela marcia ha incantato la platea, dettando legge a centrocampo.
 
Concetto 7,5: Ha giocato con la rabbia giusta di chi vuol dimostrare di essere un grande campione. Le sue cinque reti sono state un chiaro messaggio per il suo ex capitano che lo ha ceduto.  
 
 
Mozzali
 
Roberto 7,5: E’ sopravvissuto ad un autentico bombardamento verso la sua porta. Ha parato l’impossibile.
 
Biagio 7: Ha cercato di dirigere la difesa nella maniera migliore. Gli avversari, sempre in superiorità numerica, gli hanno dato dei seri grattacapi.
 
Michele 6: Il capitano ha fatto la solita gara tutto cuore, spronando i suoi al massimo impegno. La perla del goal di tacco dimostra che, in una squadra, il capitano non lo può fare chiunque.
 
Giuseppe 6,5: Ha spinto bene sulla fascia destra con qualche galoppata come ai vecchi tempi.
Antonio 6,5: Il bomberino ha giocato bene in fase offensiva, ma in fase di copertura ha commesso degli errori, frutto della sua inesperienza.
 
Bobo 5: Giornata negativa per il toro del salento che resta all’asciutto di goal. Gli sono arrivati pochi palloni, alcuni dei quali erano facili da indirizzare a rete.   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ventiquattresima giornata

15 maggio 2013
Articoli 2012-2013
 VENTIQUATTRESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO
 
Articolo redatto da Michele La Riccia
 
 
 
Con due turni di anticipo lo Zenale è campione d’Italia per la seconda volta consecutiva. Un timidissimo Mozzali ha cercato di rovinargli la festa, ma una prestazione scialba ha vanificato ogni tentativo.
Il goal iniziale, siglato dal Gladiatore Corrado, ha illuso i giocatori del Mozzali che, sin dalle battute iniziali della gara, sono andati in affanno. La prova superba del marziano Francesco e della mela marcia Giovanni, sempre in superiorità numerica a centrocampo, ha indirizzato la gara a senso unico. Il pari e il vantaggio dello Zenale è avvenuto in un batter d’occhio e solo la bravura del felino Roberto e del reparto difensivo ha consentito che lo Zenale non dilagasse già dalle battute iniziali della gara. Resta di fatto che, sia per bravura della difesa avversaria, che per il demerito dello Zenale di non saper chiudere la gara, essa resta in bilico fino a quindici minuti dalla fine del triplice fischio. Sul 4 a 2 per lo Zenale, il Mozzali accorcia le distanze con il bomberino Antonio e poi subisce quattro reti di fila nell’arco di dieci minuti. La pesante vittoria sancisce che, quest’anno, la squadra più forte è lo Zenale. Onore al merito dunque!!!!!!
 
 
Ammoniti: Nessuno
 
 
Le pagelle
 
 
 
Zenale
 
Sergio s.v.: Si è infortunato ad inizio gara ed è stato costretto a giocare in porta. Da portiere, si è limitato soltanto ad assistere la gara, non effettuando neanche un intervento.
 
Mimmo 7: Non ha dovuto ricorrere alla sua irruenza per fare un’ottima gara. Gli è bastato un gioco di prima e spinte offensive sulla fascia destra.
 
Bomber 7,5: Ha giocato da difensore aggiunto con licenza di spostarsi in avanti all’occorrenza. La sua è stata una gara eccellente.
 
Franchetto 4,5: Non è mai entrato in partita e, spesso, si è trovato spaesato in campo.
 
Francesco 7,5: Ha fatto magie con il suo piede destro.
 
Alessandro 6: Ha iniziato la gara timidamente. Poi, una volta trovata la via della rete, si è sciolto, giocando un bel calcio.
 
 
Mozzali
 
Roberto 7: Agile come un felino, ha parato l’impossibile. Sulle reti subite è incolpevole.
 
Biagio 6,5: Ha fatto la sua parte, difendendo con ordine e impostando l’azione di attacco. Purtroppo, su qualche goal subito non è colpevole.
 
Corrado 6,5: E’ stato schierato per esigenze tattiche da terzino sinistro. La sua gara è stata ottima nel reparto difensivo. In fase offensiva ha fatto quello che ha potuto, purtroppo, era troppo distante dalla porta avversaria.
 
Antonio 6: Il bomberino, in inferiorità numerica a centrocampo, ha fatto quello che poteva. Il suo fisico gracilino non ha potuto competere con i mostri sacri del centrocampo avversario.
 
Concetto 5,5: Molta buona volontà. Sul piano della corsa ha dato l’anima, ma a livello tattico ha giocato malissimo, non rispettando mai la sua posizione.
 
Bobo 5,5: Ha avuto pochi palloni disponibili. Ha realizzato un goal con una delle sue solite zampate, ma in campo si è visto poco.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ventitreesima giornata

7 maggio 2013
Articoli 2012-2013
VENTITREESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO
 
Articolo redatto da Michele La Riccia
 
 
Nel posticipo della ventitreesima giornata di campionato, con una vittoria sofferta, lo Zenale è ad un passo dal secondo scudetto consecutivo.
E’ successo di tutto nell’arco dei novanta minuti di gara, dove non è mancata l’aggressività e il nervosismo oltre misura dei giocatori. D’altronde, la posta in palio era altissima, in quanto il Mozzali aveva il disperato bisogno di conquistare i tre punti per avvicinarsi alla vetta della classifica, idem per lo Zenale, intento a raggiungere il traguardo del tricolore.
L’incontro resta a reti inviolate per mezz’ora, fino a quando il furetto Sergio inventa un eurogoal, mandando la palla all’incrocio dei pali.
Il Mozzali, che fino a quel momento non aveva demeritato, prova a forzare i tempi alla ricerca del pari. Dopo un lungo forcing, in due minuti la meteora Concetto inventa due goal che portano incredibilmente in vantaggio il Mozzali.
Non si fa attendere molto la reazione dello Zenale. Infatti, il toro Bobo, inesistente per lunghi tratti della partita, improvvisamente si infuria come un toro scatenato nell’arena e, in quindici minuti, sigla una tripletta.
Sul 4 a 2 gli animi in campo si accendono. La partita, fino a quel momento bellissima, comincia a degenerare con un nervosismo inaccettabile. A dieci minuti dalla fine, Corrado riapre la partita siglando il 4 a 3 e, cinque minuti dopo, si trova tra i piedi il pallone del pari, ma lo spreca incredibilmente. A tempo scaduto, il toro Bobo sigla la quinta rete e assegna virtualmente lo scudetto allo Zenale.
 
 
 
Ammoniti: Michele (Mozzali)
 
 
 
 
Le pagelle
 
 
 
Zenale
 
Giuseppe 6: Tanto cuore e aggressività sulla fascia sinistra, ma sprecone in fase offensiva.
 
Mimmo 6: Sulla fascia sinistra ha sofferto molto gli attacchi del capitano Michele. Il suo gioco è stato prettamente difensivo, in quanto in fase offensiva non è riuscito ad avere la meglio sull’avversario.
 
Sergio 7: Il furetto è stato determinante in fase di impostazione dell’azione. E’ stato molto bravo ad interpretare il suo ruolo, arretrando il suo raggio di azione nei momenti più difficili per la sua squadra.
 
Antonio 6,5: Ha giocato con il dente avvelenato contro i suoi ex compagni. E’ stato bravo a centrocampo a duettare con il compagno di reparto, ma gli è mancato il goal.
 
Giovanni 7,5: La mela marcia ha interpretato alla perfezione l’incontro, con momenti da autentico campione in fase offensiva.
 
Bobo 7,5: Dopo tanti palloni sprecati in maniera incredibile, ha cominciato a siglare reti che si sono rivelate determinanti.
 
 
 
 
Mozzali
 
Roberto 6,5: Il felino ha effettuato delle belle parate. Sui goal subiti non poteva fare niente.
 
Raffaele 6: Il pendolino delle murge ha interpretato bene il ruolo da difensore. Ha coperto la fascia di competenza abbastanza bene, proponendosi ogni tanto in avanti.
 
Biagio 6,5: Il mercenario ha dato quadratura alla difesa. In fase di impostazione dell’azione è stato molto propositivo. La sua prova è stata macchiata da alcuni errori, che hanno portato gli avversari in rete.
 
Michele 7: Grande propulsore sulla fascia sinistra. Ha giocato con la grinta giusta, non fermandosi mai sulla propria fascia. Gli è mancato il goal.
 
Corrado 6: Sotto tono rispetto alle partite precedenti. Non è mai stato pericoloso sotto porta.
 
Concetto 6,5: Molto mobile in attacco. Dopo le due reti stupende, ha cominciato ad essere nervoso, compromettendo la sua prestazione.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ventiduesima giornata

30 aprile 2013
Articoli 2012-2013
 VENTIDUESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO
 
Articolo redatto da Michele La Riccia
 
 
Con una prova convincente, lo Zenale spegne le velleitarie speranze del Mozzali di agganciare la vetta della classifica.
Le due squadre sono scese in campo con la giusta concentrazione, attente a non sbagliare, data la grossa posta in palio. L’analisi dell’incontro mette in risalto la perfetta organizzazione di gioco in ogni reparto dello Zenale, la cui forza è formata da un fraseggio di prima e movimento senza palla.
Il Mozzali ha messo in campo la giusta grinta, con la consapevolezza di giocarsi una delle ultime occasioni per agguantare la vetta della classifica.
L’avversario che si è trovato di fronte, però, gli ha concesso poche possibilità di andare a rete, grazie ad una difesa perfetta nella disposizione tattica e nell’aggressività verso gli attaccanti di turno.
Alla fine, la vittoria dello Zenale è meritatissima, ma il sonoro verdetto di 7 a 3 è bugiardo.
 
 
 
 
Ammoniti : Mimmo (Zenale), Bobo (Zenale)
 
 
Le pagelle
 
 
 
Zenale
 
 
Mimmo 7: E’ sceso in campo con lo spirito giusto e con la voglia del grande combattente, pronto a distruggere le occasioni degli attaccanti avversari.
 
Biagio 7: Il mercenario, al ritorno nella sua ex squadra, ha portato l’equilibrio e la saggezza giusta nel reparto difensivo.
 
Sergio 7: ha giocato di appoggio ai centrocampisti, interpretando la gara alla perfezione.
 
Francesco 7,5: Il marziano, con le sue giocate, si è rivelato la dannazione per gli avversari.
 
Giovanni 7,5: La mela marcia ha incantato la platea con la sue magie sotto rete.
 
Bobo 6,5: Il toro del salento, dopo alcuni errori nelle battute iniziali dell’incontro, ha interpretato alla perfezione il ruolo di uomo assist, confezionando una miriade di palloni sotto porta per i suoi compagni.
 
 
 
Mozzali
 
Roberto 7: Le sue magnifiche parate hanno limitato i danni per la sua squadra.
 
Giuseppe 5: Continua il momento negativo per speedy Gonzales. Un tempo, egli consumava la fascia con le sue folate, invece, ultimamente, il suo apporto sulla fascia destra è simile ad un pensionato.
 
Michele 5,5: Da solo, in difesa, ha fatto quello che ha potuto. Il suo nervosismo gli ha sminuito la prova inducendolo a molti errori.
 
Antonio 5: Irriconoscibile. Impaurito e timido sia in fase difensiva che in fase offensiva, il bomberino non è mai entrato in partita.
 
Corrado 6: Ha lottato alla grande a centrocampo, ma sotto porta ha sprecato quelle poche occasioni che gli hanno concesso gli avversari.
 
Concetto 6: La velocità e la voglia di fare bene non gli sono mancate, ma i difensori non gli hanno fornito occasioni nitide sotto rete.  
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy