Fotogallery

Guestbook

Philipler
01/04/20, 10:12
Autodesk Building Design Suite Premium 2017 64 bit 3DQuickPress 6 mejor precio Steinberg nuendo 4 3 low price Buy Vmware Workstation 14 Cheap windows 10 pro oem activeren office 2016
EdwardLet
01/04/20, 09:05
безукориз ненный сайт http: //4xcasino. ru
Davidfoots
01/04/20, 05:46
профилакт ика сахарного диабета - симптомы вагинита, симптомы псориаза
Tygogis
01/04/20, 04:08
По моему мнению Вы не правы. Я уверен. Давайте обсудим.
ThomasThari
31/03/20, 23:32
[url=http: //medrx. eu/]http: //medrx. eu/[/url] vuffiliere
Keithbliva
31/03/20, 22:49
Лечите дома за копейки Коронавир ус и и др. любые вирусы, грипп https: //www. youtube. com/watch? v=4uYdDIKiLBA с помощью соли, кислоты и уксуса
viviantg1
31/03/20, 22:43
Teen Girls Pussy Pics. Hot galleries http: //babygown. bloglag. com/? rebekah great porn no viruses teen porn picsa free xxx porn piercing golden lady porn belfast porn website
DwayneZerry
31/03/20, 21:20
Узнать задолженн ость по налогам онлайн налоговая сайт
vezlmij
31/03/20, 16:23
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
naiykkl
31/03/20, 16:15
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
uemtiag
31/03/20, 15:54
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
mudfjlb
31/03/20, 13:25
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
yimpnib
31/03/20, 13:08
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
bbcednj
31/03/20, 13:06
https: //www. instagram. com/batmanapollo/ - Психолог онлайн https: //www. instagram. com/batmanapollo/ Психолог онлайн
muxvgukgo
31/03/20, 11:00
Годнота спасибо _________________ Еволве рп как поднять денег в казино

Ventiduesima giornata

26 aprile 2010
Leggi l'articolo
 
 Articolo sulla ventiduesima giornata
 
redatto da Domenico Di Lauro
 
 
 
"A causa di uno sciopero indetto dalla testata giornalistica sportiva, il seguente articolo viene scritto in forma ridotta e senza le pagelle".
 
 
 
Nella vigilia del 25 aprile la parola “Resistere” ha cercato in tutti i modi di esistere e trovare una collocazione in una squadra, quella del Mozzali, che sta combattendo col tempo e con il gioco contro la sua stessa agonia cercando di dare un senso a questo finale di campionato. Si sapeva, partita difficile per la mancanza del suo capitano Mike che veniva sostituito dal prode partigiano Giovanni Pellegrino, in prestito dallo Zenale, il quale ha cercato in tutti i modi di inculcare ai suoi momentanei compagni di squadra del Mozzali una mentalità combattente e vincente come fu quella della Resistenza partigiana. Ma non c’è stato nulla da fare. L’esito scontato di questi ultimi incontri che ormai non hanno nulla di “epocale” ma di semplice amministrazione da parte dello Zenale, alla fine, ha emesso il suo verdetto: ZENALE 8 MOZZALI 7. Non fatevi ingannare, cari lettori, da un risultato che potrebbe lasciare intendere di una partita combattuta fino alla fine. Non corrisponde a verità. La partita lo Zenale l’ha condotta in surplace, controllandola dall’inizio alla fine. Neppure l’innesto di forze fresche, Gennaro Brillante, in prestito ormai da qualche anno per il finale campionato (azzardo il paragone con Beckam) ha dato esiti positivi. Il giocatore ha cercato in tutti i modi, ora con qualche furbata ora con qualche giocata scorretta al limite dell’ammonizione di portare alla vittoria il Mozzali. Ma non cè stato nulla da fare. Al Mozzali non resta che fare un’analisi del campionato ormai matematicamente perso per cercare di rinforzarsi con una campagna acquisti dignitosa e fruttifera.
 
 
 
                                                                                                           
                                                                                                               
 
                                                                                                                    "Il bomber, migliore in campo"
                                                                                                                   foto scattata da Curseri Fortunato
 
 
 
 

Ventunesima giornata

19 aprile 2010
Leggi l'articolo
 
 
Articolo sulla ventunesima giornata
 
redatto da Michele La Riccia  
 
 
 
 
Continua la marcia inarrestabile dello Zenale dei record che liquida, alla fine di un entusiasmante incontro, un Mozzali grintoso. E’ stata l’ennesima fotocopia di tante partite vinte dallo Zenale nei minuti finali, grazie alle reti del solito “cobra”, letali peggio del cianuro.
Però, per dirla tutta, la squadra del capitano Mimmo e company è apparsa tosta in tutti i reparti. Il loro gioco, organizzato con passaggi di prima, l’estro del bomber Giovanni, la tecnica di Sergio e la muraglia cinese eretta dalla triade difensiva, hanno surclassato, in certi momenti dell’incontro, l’organizzazione degli avversari, basato più su un gioco individuale che collettivo.
Il Mozzali ha affrontato la partita con molta foga, mettendola sul piano aggressivo. Pur passando in vantaggio con il solito gladiatore, ha dovuto rincorrere per tutta la partita gli avversari, per sopperire allo svantaggio avvenuto cinque minuti dopo grazie ad una doppietta dello scaltro “cobra”.
L’incontro è stato appassionante per tutti i novanta minuti e si è deciso negli ultimi dieci, quando il Mozzali, sotto di una rete, produce il massimo sforzo per capovolgere gli eventi avversi nei suoi confronti. Il gladiatore, arrembante, ha sui piedi un paio di palloni, il primo dei quali si stampa sul palo e il secondo trova la manina miracolosa del portiere che lo devia dalla porta.
L’inevitabile contropiede, però, è in agguato e l’autostrada venuta a crearsi va a nozze con la velocità del cobra, tanto che l’autovelox Gigi non può contrastarlo e le tre reti che sigla suonano come sberle per un Mozzali frastornato.
 
 
Ammoniti: Mimmo (Zenale)
 
 
 
                                                                                                                         
 
                                                                                                                                  "Due difensori a confronto"
                                                                                                                             Foto scattata da Curseri Fortunato
 
 
 
 
Le pagelle
 
 
 
 
Zenale
 
Biagio 6,5: Ha giocato da ultimo uomo, pronto a raddoppiare la marcatura qualora un suo compagno di reparto fosse stato scavalcato dall’avversario.
 
Nicola 6: Ha sofferto il pressing del gladiatore, ma quando c’è stata la necessità di spezzare il gioco offensivo degli avversari ha fatto la sua parte.
 
Mimmo 7: Attila è stato il solito baluardo difensivo. In questo incontro, ha pure preso il vizietto del goal, siglando qualche pregevole rete.
 
Sergio 7: Il suo gioco da incontrista è stato molto redditizio. Ha creato una diga a centrocampo, garantendo protezione alla difesa.
 
Bomber 7: Ormai, i duetti con il cobra non sono fantascienza, ma realtà. Ha creato un connubio con il suo compagno, che è vincente.
 
Bobo 6: Ha messo lo zampino sull’ultima rete anche se, ha rischiato la congestione per le innumerevoli reti che avrebbe potuto siglare.
 
Cobra 8: Semplicemente perfetto!
 
 
 
Mozzali:
 
Armando 7: Il suo ruggito ha incusso timore al suo diretto avversario.
 
Gigi 6,5: Ha fatto una partita difensiva molto attenta, cercando di arginare le sfuriate di Giosuè.
 
Raffaele 6,5: Come un pendolo di Foucault, si è mosso benissimo sulla fascia sinistra, siglando anche qualche rete.
 
Dino 6,5: Si è mosso bene sia in fase offensiva e sia in fase difensiva. Qualche errore sul mantenimento della sua posizione ha compromesso la sua prestazione.
 
Michele 5,5: E’ stato bloccato a centrocampo da Sergio che ha spento, sul nascere, tutte le sue iniziative.
 
Corrado 7: E’ stato l’unico a battersi fino in fondo. Come un rullo compressore, ha cercato di sbriciolare il muro difensivo eretto dai difensori avversari. Ha realizzato alcuni goal, ma non ha messo dentro la palla che avrebbe fruttato il pareggio.
 
Giovanni 6: I piedi vellutati del mago hanno provato a fare qualche magia, ma i difensori avversari hanno scoperto il trucco.
 
 

Ventesima giornata

12 aprile 2010
Leggi l'articolo
 
Articolo sulla ventesima giornata
 
redatto da Michele La Riccia  
 
 
La vittoria di ieri regala la matematica certezza allo Zenale di essere campione d’Italia per la prima volta nella sua storia.
Non è stato facile liquidare un Mozzali che, per l’ennesima volta, ha dovuto fare i conti con la sfortuna.
Le due squadre, comunque, hanno sfoggiato un bel calcio e ne è venuta fuori una delle più belle partite di questo campionato.
Nel primo quarto d’ora, si evidenzia un perfetto equilibrio in campo. Le due squadre appaiono compatte in ogni suo settore e le difese sembrano aver la meglio sui reparti offensivi. Alla mezz’ora di gioco il risultato si sblocca. Una bella manovra sulla fascia destra viene finalizzata sotto rete dal gladiatore Corrado. L’atteggiamento delle due squadre resta immutato, entrambe continuano ad affrontarsi a viso aperto.
La solita distrazione difensiva del Mozzali vanifica quanto di buono si era costruito. Il cobra, fino a quel momento datosi per latitante, sigla tre reti in pochi minuti, che portano incredibilmente in vantaggio lo Zenale.
Comincia, da quel momento, la rincorsa del Mozzali per cercare di raddrizzare l’incontro.
Lo Zenale, ben disposto in campo, regge bene agli assalti offensivi degli avversari e non corre molti pericoli. Sergio è bravo a gestire i palloni a centrocampo, il bomber arretra la sua posizione da mezzapunta a centrocampista aggiunto e la difesa, capeggiata da Attila e dal rientrante Riccardo, frenano le sfuriate offensive del mago Giovanni e del toro Bobo.
La partita sembra che non abbia più nulla da dire, fino a quando Bobo, dopo tante palle sprecate, ne azzecca una mandandola alle spalle dell’incolpevole Nino. Sul 3 a 2 il Mozzali prende coraggio, anche se da lì a poco, subirà il quarto goal, il capitano impone alla sua ciurma l’assalto finale.
Saltano gli schemi di gioco, una rabbiosa reazione del Mozzali mette alle corde uno Zenale impaurito e, in tredici minuti, l’impresa si compie.
Il Mozzali non si accontenta del pari e, addirittura, si butta a capofitto per vincere l’incontro, ma fa i conti senza l’oste perché Giosuè si sveste dai panni di uomo invisibile, per assumere le sembianze del solito cobra e, a tre minuti dalla fine, con due morsi, stecchisce il Mozzali.  
 
 
Ammoniti
Mimmo e Giosuè (Zenale)
Michele, Giovanni e Bobo (Mozzali)
 
 
 
 
 
 
 
Le pagelle
 
Zenale
 
Nino 7: Ha effettuato delle autentiche prodezze. Le sue parate hanno favorito la vittoria finale.
 
Nicola 6: Il terzino sinistro ha coperto a dovere la sua fascia. Ha badato solo a difendere proponendosi poco in fase offensiva.
 
Mimmo 7: Aggressivo quanto basta per impaurire chiunque percorresse la sua fascia di competenza.
 
Riccardo7: Ha giocato da mastino napoletano.
 
Sergio 7: La saggezza tattica è la sua arma migliore.
 
Il bomber 7: E’ stato l’uomo assist. Tutte le azioni che si sono concretizzate in goal sono partite dai suoi piedi.
 
Giosuè 7,5: Non si è visto molto in campo, ma è stato spietato, specialmente nei minuti finali dell’incontro.
 
 
Mozzali
 
Armando 7: E’ stato l’ago della bilancia del reparto difensivo. Il leone è intramontabile.
 
Gigi 6,5: Ha giocato una bella partita in fase difensiva. Ha, spesso, limitato il gioco offensivo del Cobra. 
 
Raffaele 6,5: Ha difeso bene la sua fascia. Si è spinto quanto basta in fase offensiva.
 
Biagio 6: La fase iniziale dell’incontro l’ha disputata da gattino impaurito. Poi, piano piano, è entrato in partita siglando anche il goal del pareggio.
 
Corrado 7: Il gladiatore si è battuto con grande voga. Ha fatto il possibile per rompere il muro creato a centrocampo dagli avversari.
 
Michele 6,5: Era da tempo che non si vedeva la sua grinta in campo. Ha sbagliato poco e ha dato sicurezza a tutti i suoi compagni.
 
Bobo 5,5: Grande voglia di far bene, ma è stato poco concreto.
 
Giovanni 5: E’ stato vittima dei suoi stessi dribbling.

Diciannovesima giornata

22 marzo 2010
Leggi l'articolo
  
Articolo sulla diciannovesima giornata
 
redatto da Michele La Riccia  
 
 
 
 
Colpo gobbo del Mozzali che liquida nei minuti finali uno Zenale solido e determinato.
La capolista, scesa in campo con una formazione di emergenza, per sopperire alla mancanza del cobra e del bomber, ha giocato a viso aperto senza timori reverenziali. Anzi, ha spesso messo in crisi la fragile difesa avversaria, grazie alla velocità di Andrea e alla potenza di Bobo. La difesa capeggiata dal condottiero Attila ha retto bene e la saggezza di Sergio a centrocampo, anche se in inferiorità numerica, ha imbrigliato le giocate offensive degli avversari.
Il Mozzali, invece, ha mostrato luci ed ombre. Ha alternato sprazzi di bel gioco con momenti di black out, con i soliti errori difensivi che, a momenti, rischiavano di compromettere l’esito dell’incontro. Infatti, a dieci minuti dalla fine del match lo Zenale, in inferiorità numerica, si è trovato clamorosamente in vantaggio di una rete. Il Mozzali, ha avuto la forza di non perdere la calma, ha ritrovato il bandolo della matassa e sospinti dagli ordini del capitano, dalla possanza a centrocampo del gladiatore, dalla spinta proveniente dalle fasce di Raffaele e Gigi, dall’estro del mago di far apparire e scomparire la palla tra i suoi piedi, è riuscito a raddrizzare un incontro che sembrava clamorosamente perso.
 
 
Ammoniti: Nino e Nicola (Zenale), Biagio (Mozzali)
 
 
 
                                                                                                                                                    
                                                                                                                                                  "Un duello a centrocampo dei due capitani"
                                                                                                                                                         Foto scattata da Curseri Fortunato 
 
 
Le pagelle
 
 
Zenale
 
Nino 6,5: Ha fatto il suo dovere di portiere, negando più volte il goal agli avversari.
 
Mimmo 7,5: Attila è stato il migliore in campo. Determinato, aggressivo, arcigno, possente. Gli è mancato solo il goal nelle rare volte che si è proposto in avanti.
 
Nicola 6,5: Aggressivo sugli avversari e propositivo quando si è spinto in avanti. Qualche volta ha sofferto l’agilità del suo diretto avversario.
 
Sergio 7: Ha fatto il possibile per tamponare a centrocampo. La superiorità numerica del centrocampo avversario lo a costretto ad attuare più un gioco difensivo che offensivo.
 
Andrea 7: Ha dato con la sua agilità dei seri grattacapi alla difesa avversaria.
 
Bobo 7: Il toro ha seminato il panico in aria di rigore. Ha avuto sui piedi la possibilità di realizzare altre reti, ma le ha clamorosamente sciupate.
 
 
 
 
Mozzali
 
Gigi 6: Ha traballato parecchio nella fase iniziale dell’incontro, ma con il passar del tempo è riuscito a dare sicurezza sulla sua fascia di competenza.
 
Armando 6,5: Qualche volta si è fatto sfuggire Bobo, ma la sua è stata l'ennesima eccellente prova da leone.
 
Raffaele 7: Ha interpretato bene la partita difendendo, ma nello spesso tempo offendendo sulla fascia sinistra.
 
Michele 6: Ha giocato male in fase difensiva, soffrendo parecchio la velocità di Andrea. Il suo contributo è stato lodevole negli ultimi dieci minuti dell’incontro dando quadratura a centrocampo.
 
Biagio 6,5: Partita sorniona la sua. Ha giocato bene in fase di impostazione di gioco. Qualche errore difensivo gli ha compromesso la bella prova.
 
Corrado 7: Lavoro certosino a centrocampo. Il gladiatore ha rubato un’infinità di palloni a centrocampo innescando le ripartenze che, spesso, sono risultate letali per gli avversari.
 
Giovanni 7: Il suo gioco è croce e delizia per la sua squadra. Quando si ricorda di giocare a calcio, lo fa da autentico campione.  
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy